venerdì 10 aprile 2015

LAPILLO DEL VESUVIO - DETTO FATTO RICETTA DEL 10 APRILE 2015

mmm
La ricetta del giorno è il LAPILLO DEL VESUVIO, una piccola pizza fatta con un impasto di nero di seppia fritto condito con pomodoro e provolone... E chi li ha cucinati? Gianfranco Iervolino - pizza, amore e fantasia!
INGREDIENTI
250 G DI FARINA 00
125 G DI ACQUA
5 G DI SALE
5 G DI LIEVITO DI BIRRA
50 G DI NERO DI SEPPIA
500 G DI POMODORINI DEL PIENNOLO
200 G DI PROVOLONE DEL MONACO
OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA Q.B.
UNO SPICCHIO D'AGLIO
20 FOGLIE DI BASILICO FRESCO
UN L DI OLIO DI ARACHIDI
1.sciogliere il sale nell'acqua
2.sciogliere il lievito nell'acqua e sale
3.aggiungere il nero di seppia
4.aggiungere la farina 00
5.mettere l' impasto in una ciotola e ricoprire con pellicola trasparente facendo lievitare per un'ora
6. formare 12-13palline di circa 30 g
7.aspettare altre 4 ore di lievitazione
8.nel frattempo iniziare a spadellare i pomodorini del piennolo
9.con l'aiuto di un termometro, portare l' olio a 180-190°
10.appiattire le palline
11. friggere per 2-3' nell'olio di arachidi
(Il suo gusto neutro fa risaltare meglio il sapore del pomodoro del Piennolo e dell'impasto al nero di seppia. Inoltre ha un punto di fumo molto più alto che consente un minor rischio di bruciatura durante la frittura)
12.mettere i lapilli su una carta assorbente
13.con un cucchiaio creare un "fosso" nel lapillo e metterci il pomodoro
14. aggiungere delle scaglie di provolone del Monaco
15.aggiungere una foglia di basilico fresco
})();

Nessun commento:


Il presente Blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d'autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.
Avviso sulla privacy: Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.