domenica 8 novembre 2015

MELAVERDE DOMENICA 8 NOVEMBRE 2015

mmm
Ellen: BIANCA TRADIZIONE
Un viaggio tra passato e presente alla scoperta di alcuni tra i formaggi più interessanti targati DOP.
IL Taleggio DOP: le prime notizie sulla sua produzione risalgono a più di mille anni fa. I valligiani della Val Taleggio, in provincia di Bergamo, cominciarono a produrre questo formaggio soprattutto per l’esigenza di conservare il latte eccedente il consumo diretto. Ma presto il Taleggio si dimostrò un grande prodotto, molto richiesto e di ottimo valore, soprattutto nella pratica del baratto con altre merci, che per secoli ha caratterizzato l’economia di montagna. Da prodotto esclusivamente di alpeggio, il Taleggio oggi può essere prodotto anche nella Pianura Padana in otto province lombarde, a Novara, Piemonte e a Treviso, in Veneto.
Il Quartirolo DOP: l’inizio della sua produzione risale al X° secolo. Per secoli la sua produzione è stata stagionale, e veniva prodotto con il latte delle vacche che si erano nutrite di erba “quartirola”, ovvero l’erba ricresciuta nei pasoli di montagna dopo il terzo taglio. Da qui il suo nome Quartitrolo. Oggi è una DOP prodotta in Lombardia.
Il Grana Padano: la DOP più venduta al mondo, un vero simbolo del Made in Italy. Un formaggio a latte crudo con un disciplinare di produzione rigido, dove la lavorazione ripercorre ancora le antiche ricette dei monaci. Infatti sembra che questo formaggio, sia nato nel 1134 nell’Abbazia di Chiaravalle, a pochi chilometri a sud di Milano.
E poi andremo in una stalla dove viene munto il latte utilizzato per la produzione di questi formaggi. Una stalla dove si alleva la regina del latte: la vacca Frisona.
Edoardo: DIAMANTE DELLA CUCINA
Domenica Edoardo Raspelli seguirà le sponde del fiume Po, in provincia di Mantova, per scoprire insieme a voi uno dei prodotti più straordinari della Cucina Italiana. La mappa di questo prezioso tesoro culinario Mantovano parte da Felonica fino a raggiungere il comune di Quistello, seguendo la sponda destra del Po dove il terreno fluviale, il clima umido e la ricca presenza di Biodiversità, hanno fatto sì che si sviluppasse e crescesse il Diamante della cucina: “Magnatum Pico” il Tartufo Bianco Pregiato di Mantova! Vedremo come questo fungo pregiatissimo si sviluppa nel sottosuolo creando un rapporto di reciproco aiuto con le piante che lo ospitano. Seguiremo i maestri cavatori Tartufai che ci spiegheranno tutti i segreti della raccolta, svelandoci così il rapporto speciale che li lega ai loro compagni di lavoro, i cani da tartufo. Raggiungeremo poi la cucina per vedere la massima espressione di questa prelibatezza presentandovi piatti molti interessanti, ma anche prodotti curiosi come il salame al tartufo. Lo sapevate che il Tartufo, può essere anche coltivato?
})();

Nessun commento:


Il presente Blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d'autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.
Avviso sulla privacy: Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.