domenica 27 marzo 2016

MELAVERDE 27 MARZO 2016 - PIZZO CALABRO E TIONE

mmm
Ellen: IL GELATO
Questa settimana Ellen Hidding andrà in Calabria, a Pizzo, per scoprire il gelato in tutte le sue forme. La cittadina in provincia di Vibo Valentia è chiamata anche "città del gelato" ed è quindi lo scenario ideale per approfondire questo goloso argomento".
Qui, infatti, negli anni '50 del secolo scorso è nato il tartufo, il dolce famoso in tutto il mondo fatto dall'unione del gelato al cioccolato e quello alla nocciola, con un cuore morbido di cioccolato fondente che rimane morbido. Ellen inizierà il suo viaggio conoscendo un vero artista del tartufo, che ci spiegherà come si crea artigianalmente e come si riesce a dargli la forma a mano. Si sposterà poi in un'azienda in cui ne viene fatta anche una versione alla liquirizia, naturalmente con volumi di produzione più ampi. Il tartufo non sarà l'unico gelato che vedremo nel corso della puntata, scopriremo infatti ance altri gusti, tutti con un denominatore comune: l'utilizzo di prodotti tipici del territorio come fichi secchi, ricotta di pecora e torrone di Calabria.
Edoardo: CANDELE
Nella puntata di domenica Edoardo Raspelli sará in Trentino, a Tione, per visitare una delle più antiche cererie d’Italia tuttora in attività. L’azienda, fondata nel 1780, è rimasta sempre di proprietà della famiglia Giovanelli che ancora oggi produce candele di qualità. Raspelli andrà quindi alla scoperta delle diverse tecniche con cui si producono questi oggetti, partendo naturalmente dalla paraffina, che oggi rappresenta la materia prima più utilizzata. Vedremo quindi come questo derivato del petrolio, che arriva in forma liquida e viene mantenuto in cisterne riscaldate, debba essere riportato allo stato solido in forma di microsfere con una tecnica insolita e spettacolare. Il conduttore si soffermerà poi sulle tre diverse tecniche di produzione, da quella a immersione, la più tradizionale che consiste nell’immergere svariate volte il filo di cotone nella paraffina liquida, a quelle più recenti di colaggio e di pressione. Sarà addirittura rimessa in funzione per l’occasione la ruota della fine del ‘700 a cui si appendevano i fili di cotone perché stessero sospesi sopra un paiolo di rame da cui con un mestolo si prelevava la cera liquida da riversare sul cotone.
Infine Raspelli farà una visita al reparto decorazioni per conoscere come si abbelliscono le candele applicando oggetti di cera o dipingendole direttamente con paraffine colorate o ancora intagliandone la superficie.
Buona giornata Elena e Betty dello staff di Melaverde
})();

Nessun commento:


Il presente Blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d'autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.
Avviso sulla privacy: Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.