giovedì 26 febbraio 2015

ROBEAR IL ROBOT ORSETTO CHE AIUTA I DISABILI NEGLI OSPEDALI

mmm

Foto 1Un robot bianco a forma di orso che solleva e aiuta i pazienti su sedia a rotelle a trasferirsi sul letto o ad andare in bagno. E' Robear, l'infermiere speciale realizzato dal Riken Brain Science Institute che sta conquistando gli ospedali del Giappone per la sua efficienza e la sua "dolcezza". Robear pesa 140 chili ed è guidato da un software e tre diversi tipi di sensori, tra i quali delle strutture "tattili" costruite in gomma. La questione dell'invecchiamento preoccupa non poco le autorità sanitarie giapponesi: ogni anno sono sempre di più i pazienti che affollano le case di cura, costringendo badanti e personale ospedaliero a oltre 40 "sollevamenti" giornalieri. A risolvere questa scomoda - è proprio il caso di dirlo - situazione ci ha pensato Robear, che grazie alla sua tecnologia innovativa è in grado di sollevare e spostare i suoi "assistiti" in maniera delicata e senza scossoni. Con i suoi bracci meccanici, il robot infermiere è in grado di sollevare fino a 80 chili di peso e grazie ai roller e alle sue gambe estendibili può sollevare i pazienti anche in spazi stretti e trasportarli nel luogo desiderato. Il suo aspetto e la sua funzione ricordano molto Baymax, l'automa progettato per l'assistenza medica e sanitaria protagonista del film d'animazione Big Hero 6.http://www.tgcom24.mediaset.it/
})();

Nessun commento:


Il presente Blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d'autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.
Avviso sulla privacy: Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.