lunedì 25 maggio 2015

Tutorial Pennelli Labbra e Fard a Detto Fatto 25/05/2015

mmm
PENNELLI PER LE LABBRA
Esistono sostanzialmente due tipologie di pennelli per applicare il rossetto: il pennello classico per labbra e il pennello retraibile
Tra i due non c’è una grossa differenza se non quella che il retraibile è comodo da portare in borsetta per poter ritoccare il rossetto fuori casa e fare applicazioni di precisione.
Che caratteristiche devono avere i pennelli per le labbra? 
Ci sono pennelli più appiattiti e più larghi. La scelta deve basarsi sia sulle dimensioni delle labbra – più o meno carnose – e sul tipo di applicazione. E’ ovvio che per fare un’applicazione di precisione devo servirmi di un pennello a punta fine. Al di là della forma, è però importante scegliere un pennello di qualità. Le setole non devono né rovinarsi, né aprirsi dopo poco, altrimenti è impossibile fare lavori di precisione)
PENNELLI PER FARD E ILLUMINANTE
Anche per l’applicazione del fard ci sarebbe un’ampia scelta ma i due pennelli più gettonati sono quello tondo e quello angolato
A prescindere dalla forma del pennello utilizzato, quando si utilizzano prodotti in polvere pigmentati, è importante dare un leggero colpetto con la mano per eliminare il prodotto in eccesso sulle setole. In questo modo evitiamo di creare macchie di colore.
1)Pennello per fard tondo: E’ il classico pennello da fard. Esiste in varie dimensioni e anche in questo caso possiamo sceglierlo proporzionato rispetto alla grandezza del nostro volto e all’utilizzo che vogliamo farne. Se cerchiamo una sfumatura più ampia scegliamo un pennello grande. Se invece dobbiamo disegnare le guanciotte stile Heidi va bene un pennello con dimensioni inferiori. Basta sorridere e procedere all’applicazione sullo zigomo con movimenti rotatori.
2)Pennello per fard angolato: consente una maggiore precisione nell’applicazione del prodotto ed è lo strumento ideale per applicare la terra e per fare il contouring e assottigliare il volto. Occorre fare un movimento continuo dalla tempia verso la guancia e viceversa tenendo il pennello obliquo. In questo modo otteniamo una sfumatura omogenea.
Per applicare l’illuminante in modo corretto, suggerisco l’utilizzo di un pennello specifico che ha una forma molto curiosa: il PENNELLO A VENTAGLIO.
E’ un pennello bello da vedere ma anche molto utile. Oltre che per applicare l’illuminante, può essere utilizzato infatti anche per il contouring, per togliere l’eccesso di cipria o la polvere dell’ombretto caduta sotto gli occhi!

})();

Nessun commento:


Il presente Blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Qualora immagini, video o testi violassero eventuali diritti d'autore siete pregati di segnalarlo e verranno rimosse.
Avviso sulla privacy: Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.